News

Le due facce della Liguria: mare e monti

Le due facce della Liguria: mare e monti

La Liguria sa sorprendere sia per i paesaggi mediterranei sia per quelli alpini: con “Maggio dei parchi” si scopre “l’altra Liguria” quella più verde!


Blu e verde: i colori che rappresentano le due facce della nostra regione. Siamo abituati ad associare la Liguria al mare e al suo blu, ma vi è un altro lato, meno conosciuto ma altrettanto affascinante: la natura dei monti, delle colline e dei parchi rappresentati dal verde. Questo rapido passaggio dalle spiagge sormontate da scogliere a picco sul mare ai monti ricoperti di pini e profumati dalla lavanda lascia increduli e stupefatti. È l’immediatezza di questo cambiamento che più sorprende: in meno di un’ora si passa dall’odore di salsedine al profumo dei fiori e delle piante aromatiche dei prati. Dal 19 aprile al 2 giugno con “Maggio dei Parchi” possiamo scoprire il lato alpino e rurale della Liguria visitando e scoprendo i Parchi, le Aree Protette Marine, le Riserve Naturali, i Giardini e gli Orti botanici. Alcuni ospitano importanti “centri visitatori” che guidano il turista con percorsi creati ad hoc per far comprendere l'origine delle diverse identità naturali e culturali del territorio, tra questi rivestono grande importanza: la struttura del Museo minerario di Gambatesa nel parco dell'Aveto dove incontriamo le più alte cime appenniniche liguri coperte da foreste e da piccoli laghi di origine glaciale; la struttura dell'Osservatorio Astronomico nel parco dell'Antola- Fascia che ci fa tornare al Medioevo entrando nei manieri che dominano le valli e nel Castello della Pietra. Da Levante a Ponente ci sono altri polmoni verdi tutti da scoprire e ognuno con peculiarità uniche come: il parco di Porto Venere e il parco nazionale delle Cinque Terre entrambi Patrimonio Mondiale dell’Unesco, il parco del Beigua, la riserva naturale dell’Isola Gallinara e le aree Protette Provinciali Savonesi, i Giardini Botanici Hanbury e di Pratorondanino, il Santuario Internazionale dei Cetacei e… scopritelo direttamente voi (www.ambienteinliguria.it). Scrigni messi in mostra dagli eventi e dalle iniziative promosse durante il “Maggio dei Parchi”: escursioni guidate a contatto con la natura e con gli animali che la popolano; percorsi per scoprire la biodiversità passando da foreste dai caratteri nordici, scure e ombrose, alla solarità della macchia mediterranea; itinerari per i più sportivi adatti da percorrere in bici o a cavallo; i più spericolati possono osare anche sport più adrenalinici come mountain-bike, torrentismo e arrampicata; per coloro che vogliono un contatto più ravvicinato con queste meraviglie si può scegliere tra immersioni nelle aree marine protette o birdwatching nelle riserve naturali, il tutto da rivivere attraverso gli scatti della fotografia naturalistica.

Maggio è scelto non solo perché cade in piena stagione primaverile, l’ideale per stare all’aria aperta, ma anche perché coincide con la Settimana europea dei Parchi che si conclude il 24 maggio. Per festeggiare questa giornata speciale, il giorno dopo a Sestri Ponente, in un centro storico “green”, da percorrere solo a piedi, vi sono degli spazi espositivi che promuovono i parchi, le riserve e tutte le aree protette ma che valorizzano anche i prodotti e la cultura locale. Altri appuntamenti: l’11 maggio la mostra micologica di Primavera nell’Aveto e sull’Antola la Giornata nazionale dell’escursionismo; spostiamoci al Porto Antico il 16 e 17 maggio per la prima edizione del “Palalupo Tour”, la storia dell’affascinante carnivoro sugli Appennini liguri viene raccontata con proiezioni e attività didattiche; domenica 18 è una giornata dedicata all’escursionismo, “In cammino nei Parchi”, dove i visitatori scelgono il sentiero che più li incuriosisce e le guide soddisfano ogni loro curiosità.

“Maggio dei Parchi”: la vetrina di una Liguria verde nascosta tra colline, Alpi e Appennini sopra il blu del mare.

Condividi sui social:
Itinerari Artigiani è realizzato da Confartigianato Liguria
Via Assarotti, 7/9 16122 Genova - Italy
P.iva 01738960994
© Confartigianato Liguria 2017